Il servizio di diagnosi energetica

Attraverso l’audit energetico è possibile:

  • Conoscere il proprio profilo di consumo energetico;
  • Valutare gli interventi che possono aumentare l’efficienza energetica;
  • Evitare gli sprechi e diminuire i costi di gestione.

In accordo con il committente l’auditor definisce obiettivi, ambito, confini e grado di dettaglio della diagnosi energetica nonché le modalità operative di esecuzione della stessa.

Soggetti interessati od obbligati alla diagnosi energetica

PMI

Per le P.M.I. la diagnosi energetica non è obbligatoria, ma rappresenta un’occasione per valutare possibili interventi di efficientamento energetico. Esistono specifici incentivi, anche regionali, a supporto delle attività di audit.

Aziende energivore e grandi imprese

Le aziende energivore e le grandi imprese hanno l’obbligo di eseguire la diagnosi energetica (D.lgs. 102/2014). L’audit energetico deve essere eseguito ogni 4 anni da soggetti abilitati. Per le ESCo è necessaria la certificazione CEI UNI 11352.

Condomini

La diagnosi energetica certifica lo stato di fatto del condominio ed aiuta a valutare gli interventi di efficientamento energetico, nonché a determinare l’entità dell’incentivo fiscale.

Pubblica amministrazione

La diagnosi energetica nella PA è necessaria per accedere agli incentivi e costituisce il primo passo per valutare eventuali inefficienze, sprechi ed interventi di efficientamento energetico.

Come fare una diagnosi energetica: le fasi

1. Energy Flash Audit

La diagnosi energetica è solitamente preceduta da un Energy Flash Audit gratuito e senza impegno che, con pochi dati, permette di tracciare un primo quadro generale della situazione.

2. Diagnosi energetica

Su richiesta del cliente viene proposto un preventivo per l’esecuzione della diagnosi energetica. Le attività previste si concretizzano in un report di diagnosi che viene presentato al committente, completo delle potenziali azioni di risparmio energetico.

3. Interventi di efficientamento energetico

Qualora il cliente intenda implementare uno o più degli interventi proposti in sede di audit, la ESCo può:

  • analizzare gli studi di fattibilità dei potenziali fornitori;
  • valutare la possibilità di richiedere incentivi specifici;
  • predisporre il piano di misura e verifica dei risparmi energetici effettivamente conseguiti.

Vuoi conoscere ulteriori dettagli sulla diagnosi energetica ?

Scarica la nostra guida gratuita.

L’Energy Flash Audit è sempre gratuito e senza impegno

Contatta i nostri tecnici senza impegno: potrai valutare in seguito se proseguire con una diagnosi approfondita.




Hai una domanda?

Contattaci via email